lavoro

Lavoratori digitali

Ricerca sul lavoro digitale

Le tecnologie digitali sono fondamentali per la vita delle persone e delle imprese, per la crescita individuale così come per lo sviluppo di un territorio. Negli ultimi anni la produzione di beni e servizi digitali ha coinvolto una quota crescente di lavoratrici e lavoratori, eppure le condizioni di chi opera in questi settori sono poco conosciute.
Sono più di 450mila i lavoratori del settore, a prevalenza maschile (80%) con un titolo di studio alto e un’età compresa tra i 35 e i 44 anni.
Le statistiche però non riescono a fornire delle informazioni approfondite ed esaustive su chi opera in questo ambito ed è difficile anche solo definire cosa sia il “lavoro digitale” o una “impresa informatica”.

Comunicazione: 

"Una democrazia in pericolo”. Il lavoro contro il terrorismo (1969-1980)

Il volume di Francescopaolo Palaia, “Una democrazia in pericolo". Il lavoro contro il terrorismo (1969-1980), sarà presentato a Pistoia, martedì 11 giugno 2019 alle ore 17.00 presso la sede della CGIL (Via Puccini 104, Sala Luciano Lama). L’autore ne discute con Monica Galfrè – Università di Firenze. Modera, Filippo Mazzoni – Istituto storico della Resistenza di Pistoia. Saluti di Silvia Biagini, Presidente FVL. L’iniziativa è organizzata da FVL, dalla CGIL di Pistoia, dall’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Pistoia.

"Una democrazia in pericolo”. Il lavoro contro il terrorismo (1969-1980)

Il volume di Francescopaolo Palaia, “Una democrazia in pericolo". Il lavoro contro il terrorismo (1969-1980), sarà presentato a Milano giovedì 23 maggio 2019 alle ore 16.00, presso la Camera del Lavoro. Intervengono, Massimo Bonini, Segretario generale Cgil Milano. Armando Spataro, Magistrato. Carlo Ghezzi, Segretario Fondazione Di Vittorio. Carlo Arnoldi, Presidente Associazione famigliari vittime di Piazza Fontana 12 dicembre 1969. Roberto Cenati, Presidente ANPI Milano e Provincia. Sarà presente l’autore.

Data Evento: 
23 Maggio 2019

"Una democrazia in pericolo”. Il lavoro contro il terrorismo (1969-1980)

Il volume di Francescopaolo Palaia, “Una democrazia in pericolo". Il lavoro contro il terrorismo (1969-1980), sarà presentato a Roma giovedì 16 maggio 2019 alle ore 17.30, presso la Fondazione Gramsci, via Sebino 43, a. Ne discutono, Giorgio Benvenuto, Francesco Biscione, Ermanno Taviani. Sarà presente l’autore. L’incontro è promosso dalla Fondazione Gramsci, dalla Fondazione Di Vittorio e dalla Fondazione Buozzi. In allegato la locandina dell'iniziativa.

Data Evento: 
16 Maggio 2019

Dibattito: "Il lavoro sotto attacco"

"Il lavoro sotto attacco" è il titolo del dibattito che si svolgerà a Palermo giovedì 2 maggio alle ore 15.30  presso l'Hotel San Paolo. Intervengono: Gianni Flamini - giornalista e scrittore, Carlo Ghezzi - FDV,  Michele Pagliaro - Segretario generale Cgil Sicilia, Francesco Palaia - FDV. Coordina: Maurizio Fabbri - Alta scuola Spi Cgil Luciano Lama. L'iniziativa, organizzata dallo Spi - CGIL si colloca all'interno del ciclo di incontri "Dalla parte giusta. Memorie, parole e azioni per la legalità", in programma a Palermo dal 2 al 4 maggio. In allegato il programma completo.

Agostino Marianetti. Un socialista della CGIL

Agostino Marianetti conobbe subito il “bastone della fabbrica”, prima per il licenziamento del padre per motivi politici e sindacali e poi personalmente come giovane operaio sedicenne. Una vera esperienza di lavoro che, seppur non necessaria, è comunque decisiva per chi, a vari livelli, svolge un’attività sindacale. Un’esperienza che lo accosta a Giuseppe Di Vittorio e a concezioni di riformismo concreto e non velleitario.

Storia e Memoria: 

Agostino Marianetti. Un socialista della CGIL

Agostino Marianetti conobbe subito il “bastone della fabbrica”, prima per il licenziamento del padre per motivi politici e sindacali e poi personalmente come giovane operaio sedicenne. Una vera esperienza di lavoro che, seppur non necessaria, è comunque decisiva per chi, a vari livelli, svolge un’attività sindacale. Un’esperienza che lo accosta a Giuseppe Di Vittorio e a concezioni di riformismo concreto e non velleitario.

Pubblicazioni: 

Pagine