Formazione Sindacale

Piano Formativo SOCIAL CON.NE.C.T.

Nella CGIL che ha tra le proprie radici, grazie all’esperienza delle Camere del lavoro, una particolare attenzione al territorio è progressivamente cresciuta la consapevolezza dell’importanza di affiancare alla tradizionale contrattazione delle condizioni di lavoro nelle aziende, una crescente contrattazione territoriale confederale, riconnettendo diritti del lavoro e diritti di cittadinanza.

Il lavoro di gruppo e la condivisione delle decisioni nell’attività di rappresentanza

Il progetto nasce dalla necessità di fornire alle RSU di tre aziende dei settori Elettrico, Chimico e Gomma alcuni strumenti che li aiutino nella propria attività di rappresentanza. In particolare il corso intende mettere in grado i partecipanti di migliorare la loro capacità di lavorare in gruppo e di prendere decisioni condivise.

Obiettivi:

Formazione CGIL Nazionale 2016-Inglese

La CGIL Nazionale intende avviare un progetto formativo per i propri dipendenti con l’obiettivo di sviluppare conoscenze e competenze nell’ambito di specifiche aree di lavoro o di interesse.
Per perseguire tali finalità si intende promuovere un piano formativo a valere sulle risorse accantonate nel Conto Formativo della CGIL Nazionale presso il Fondo Interprofessionale Foncoop.
Su proposta della CGIL Nazionale, è stata affidata alla Fondazione Giuseppe Di Vittorio il compito di predisporre e sviluppare le attività formative e gestionali del progetto.

Formazione Cgil Nazionale 2016

La CGIL Nazionale intende avviare un progetto formativo per i propri dipendenti con l’obiettivo di sviluppare conoscenze e competenze nell’ambito di specifiche aree di lavoro o di interesse.
Per perseguire tali finalità si intende promuovere un piano formativo a valere sulle risorse accantonate nel Conto Formativo della CGIL Nazionale presso il Fondo Interprofessionale Foncoop.
Su proposta della CGIL Nazionale, è stata affidata alla Fondazione Giuseppe Di Vittorio il compito di predisporre e sviluppare le attività formative e gestionali del progetto.

“Bilateralità, quali prospettive?” Riflessioni a circa un anno di distanza dal seminario di Napoli 2015

Il 14/07/2016 a Roma – Corso d’Italia 25, sala G. Di Vittorio, ore 10, la Cgil e la Fondazione Di Vittorio presentano l'iniziativa: “Bilateralità, quali prospettive?” Riflessioni a circa un anno di distanza dal seminario di Napoli 2015.
Introduce Delia NARDONE, Responsabile Bilateralità  - CGIL Nazionale.
Nel corso del seminario, Simona MARCHI, Responsabile Formazione FDV presenta il libro:«Bilateralità quali prospettive?».
Coordina i lavori, Fulvio FAMMONI - Presidente Fondazione Di Vittorio.

Data Evento: 
14 Luglio 2016
Comunicazione: 

CAF - Competenza Assistenza Fiscale Sicilia

Aggiornamento dei dipendenti Società di Servizi C.G.I.L. SICILIA srl – società si servizi del CAF CGIL Sicilia.

Obiettivi formativi:
- Favorire la crescita delle competenze professionali dei lavoratori nello svolgimento delle operazioni di assistenza fiscale e nel realizzare una interazione più efficace sia con i clienti sia con le Istituzioni (Inps, Agenzia Delle Entrate, Inail, Etc).
- Rendere efficaci le pratiche di gestione delle dichiarazioni dei redditi del cliente, comprese quelle immobiliari;

Formazione e-learning 2015-2017 FP Cgil. Corso "La tutela individuale tra diritti e rappresentanza"

L’attività sindacale è sottoposta a grandi trasformazioni come risposta ai cambiamenti del mondo del lavoro e non solo, in ambito nazionale e non. Ciò richiede un continuo aggiornamento e per tale motivo la Funzione Pubblica utilizza anche il canale della formazione a distanza (FAD) che permette di raggiungere un ampio numero di persone. Con tale proposta si vuole offrire una prima risposta a bisogni di delegate/i e funzionari su tematiche specifiche di natura tecnico-nozionistica.

Contrattazione sociale territoriale SPI Sardegna

In questi ultimi anni si è assistito e si assiste a un processo di riaggregazione dell’azione sindacale sul territorio che avvicina, e in alcuni casi integra, contrattazione sociale e contrattazione territoriale, rafforzando l’importanza di una visione di sintesi dei problemi sociali e di sviluppo del territorio. Tale processo di riaggregazione, in alcune realtà, si caratterizza per essere ancora in una fase di elaborazione, in altre realtà, risulta essere invece una pratica sufficientemente consolidata.

Pagine