Pensioni, lo studio della Cgil su Quota 102-104

Il lavoro, a cura del Dipartimento Politiche Previdenziali della Cgil e di Fondazione Di Vittorio con il coordinamento di Ezio Cigna, costituisce una previsione del numero di persone che effettivamente utilizzerebbero l’accesso al pensionamento con l’eventuale introduzione nel 2022 di quota102 (con almeno 64 anni di età e 38 di contribuzione) e nel 2023 di quota104 (con almeno 66 anni di età e 38 di contribuzione), considerando la propensione che si è determinata in questo triennio al pensionamento con quota 100.

Percorsi e prospettive del lavoro autonomo e delle professioni. Spunti di riflessione per un dibattito inclusivo

I professionisti autonomi compongono un universo molto eterogeneo e operano in maniera differenziata in tutti i settori, partecipando al funzionamento e allo sviluppo dell’economia privata e dei servizi pubblici.

Nel corso degli ultimi decenni si è registrato un aumento dei professionisti autonomi che svolgono mansioni qualificate e, allo stesso tempo, un peggioramento delle condizioni per molti di loro, in uno scenario di generale precarizzazione del mondo del lavoro.

Pagine