Articoli e Contributi

Commento dati istat fiducia giugno 2020

Dopo il crollo dei mesi precedenti, con il miglioramento della situazione sanitaria, l’attenuarsi delle misure più restrittive di contenimento e la ripresa di una quota di attività, l’indice di fiducia dei consumatori e delle imprese ha, come era prevedibile, un lieve miglioramento a giugno rispetto al mese precedente. Ma rimane in calo rispetto a marzo e molto lontano dal clima di fiducia di febbraio 2020.

Pubblicazioni: 

La necessità di un’Italia digitale

Nonostante una costante crescita nel corso degli ultimi anni, l’Italia rimane ancora arretrata rispetto alla media europea nella diffusione e nell’utilizzo di internet e dei mezzi digitali.

La grave pandemia Coronavirus, ha portato nel giro di poche settimane ad un’esponenziale incremento dell’utilizzo dello smart working, del commercio elettronico e dei pagamenti elettronici nel nostro Paese, anch’ essi parametri che ci vedevano attardati rispetto ai principali paesi europei.

Pubblicazioni: 

Commento dati ISTAT Occupati e disoccupati Aprile 2020 - Un crollo previsto ma di dimensioni enormi

Pubblichiamo il commento del presidente Fulvio Fammoni sui dati Istat "Occupati e disoccupati" di aprile 2020 e la “Nota sulle statistiche congiunturali dell’occupazione aggiornate ad aprile 2020” redatta da Giuliano Ferrucci.

Pubblicazioni: 

“Commento dati ISTAT Fatturato dei servizi I° Trim. 2020” - Maggio 2020

Il fatturato complessivo dei servizi del 1° trimestre 2020 crolla, pur con differenze tra le diverse attività. Il calo è del 6,2% rispetto al IV° trim. 2019 e del 7,2% rispetto al I° del 2019. La differenza è legata alla stagnazione precedentemente in atto, che aveva portato ad un calo già nell’ultimo trimestre dello scorso anno.

Pubblicazioni: 

Gli effetti dell’epidemia Coronavirus sulla demografia

L’epidemia di Coronavirus, oltre che su salute, economia e lavoro, produrrà molti altri effetti negativi, uno di questi è la demografia.

E’ stato pubblicato, pochi giorni fa, il Rapporto Istat sui dati relativi alla mortalità nel 1° trimestre 2020; nel trimestre gli effetti drammatici dell’epidemia, riguardano poco più di un mese ma sono già ampiamente significativi per avanzare alcune riflessioni e domande anche per chi, come me, non è esperto dei temi demografici.

Pubblicazioni: 

Pagine