Interviste / Editoriali

"Lavorare meno e riprendersi la sovranità del tempo"

"Lavorare meno e riprendersi la sovranità del tempo", a partire dalla vertenza dei sindacati metalmeccanici tedeschi. Ne hanno discusso su Radio Popolare ("Memos"),  giovedì 11 gennaio: Reinhard Bispinck, già Direttore dell'istituto di Ricerche Economiche e Sociali della Fondazione Hans Boeckler (DGB) di Dusseldorf, Chiara Saraceno, sociologa e saggista dell'Università di Torino, Salvo Leonardi, ricercatore in relazioni industriali presso la Fondazione Di Vittorio.

QUALE SVILUPPO, OLTRE LE EMERGENZE. OPPORTUNITA’ E BUONE PRATICHE DI RICOSTRUZIONE E VALORIZZAZIONE

Il 15 luglio, nel castello di Rocca Sinibalda (RI) si è svolto il Convegno QUALE SVILUPPO, OLTRE LE EMERGENZE. OPPORTUNITA’ E BUONE PRATICHE DI RICOSTRUZIONE E VALORIZZAZIONE organizzato dalla Riserva Naturale dei Monti Navegna e Cervia, di concerto con la Fondazione di Vittorio e promosso dalla CGIL Lazio, dal Ministero Affari Esteri nell'ambito del progetto di Grande Rilevanza Italia-Serbia "Learning Economies", dalla Associazione Italiana di Sociologia - Sezione Territorio, e dal Dipartimento di Architettura dell'Università di Roma Tre.

Comunicazione: 

Lingua italiana. Crisi della comunicazione linguistica: una sfida democratica

Lingua italiana. Crisi della comunicazione linguistica: una sfida democratica

Il documento della Fondazione Di Vittorio e dell’Associazione Proteo Fare Sapere
Primi firmatari Susanna Camusso e Luigi Berlinguer.


Dichiarazione
di Fulvio Fammoni

Gruppi Tematici: 

In ricordo di Tullio De Mauro, un rinnovato impegno di attività

di Fulvio Fammoni

"...Il contributo che ha lasciato alla cultura italiana, sui temi dello sviluppo e della crescita dell’unità linguistica in un Paese che solo negli anni ‘50 era ancora linguisticamente “sottosviluppato”, con la presenza di una babele linguistica di dialetti tra loro incomunicabili, merita di non essere confinato nella memoria..."

Comunicazione: 

"Smart working": opportunità e rischi delle nuove forme di lavoro

Secondo le stime di uno studio presentato all'ultimo Forum economico modiale, nel 2020 il 50% dei lavoratori opererà da "remoto". C'è chi parla di una rivoluzione in grado di disegnare nuovi modelli sociali. Ma con quali rischi? Ne parla il Presidente della Fondazione Di Vittorio in un'intervista pubblicata su Il Venerdì di Repubblica del 2 settembre 2016.

 

Comunicazione: 

Pagine